19 Giugno 1996

 

Un incubo mha attraversata:

un paese sommerso

e la sua gente sparita.

Tutto questo era vero,

ma io in quel momento

non ci credevo.

Avevo capito

che tutto era finito,

colpa di un fiume sereno

che scorreva in un letto di veleno.

Con lui ci viviamo,

ma questa volta stato disumano.

Scorreva a serpente

tra le rocce nel torrente

poi s arrabbiato,

e sar anche per il fato,

tutto via s portato.

E noi dentro al cuore

gli portiamo rancore

per la gente che manca

ma che dal cielo

ci guarda e non si stanca.

Francesca Battelli